Napoli: Morto poliziotto di 37 anni: l’auto travolta dopo una rapina. Arrestati due rom

Morto a Napoli Pasquale Apicella, un poliziotto di 37 anni che tentava di bloccare gli autori di un colpo in banca. Un collega è invece rimasto ferito. L’auto degli agenti della pattuglia del commissariato di Secondigliano, all’altezza di Calata Capodichino, ha cercato di frapporre un blocco alla fuga della vettura sulla quale si trovavano gli autori del colpo ma è stata travolta dagli uomini in fuga. I due rapinatori feriti nello scontro sono stati bloccati. Il furto in banca è avvenuto in via Abate Minichini. Terribile la dinamica dell’incidente: dopo un breve inseguimento, la polizia ha creato una sorta di posto di blocco in via Calata Capodichino, ma all’alt i malviventi non hanno arrestato la corsa. Un’azione a tenaglia che doveva terminare con gli arresti dei malviventi e che si è conclusa con la fine di un agente di polizia che non ha esitato ad intervenire durante il proprio servizio contro il gruppo di ladri. Due malviventi sono stati arrestati: sono rom, residenti nel campo nomadi di Giugliano, in provincia di Napoli. Il terzo componente della banda è ora ricercato dalla polizia. L’auto utilizzata dai banditi bloccati questa notte a Napoli aveva una targa sovrapposta ed il telaio punzonato. Si trattava evidentemente di una vettura rubata. Nel violento impatto con la volante della Polizia il motore della vettura è stato sbalzato fuori.