Palermo: Atterra a Palermo per andare dai nonni: il tampone evita il peggio

È scesa da un aereo proveniente da Torino. Dovendo andare a casa degli anziani nonni a Gela ha deciso di sottoporsi al tampone in aeroporto ed è risultata positiva al Covid. Ora si trova in isolamento in un Covid hotel. Protagonista una ragazza ventenne. Il tampone ha evitato il peggio.

Fino a domenica i tamponi per chi rientra in Sicilia da altre regioni si effettuano su base volontaria. Da lunedì saranno obbligatori. Chiunque arrivi in Sicilia dovrà registrarsi sulla piattaforma www.siciliacoronavirus.it ed essere in possesso dell’esito negativo del tampone molecolare rino-faringeo effettuato nelle ultime 48 ore.

Al Falcone e Borsellino è stata allestita un’area di mille metri quadrati attrezzata per i tamponi con sessanta medici in servizio.

“Il caso della ragazza di Gela – spiega Renato Costa, commissario per l’emergenza a Palermo – dimostra quanto fondamentale è e sarà la prevenzione, accompagnata dal buon senso dimostrato dalla ragazza”.