Napoli : Accetta/Poesia: Fuoco ardente

Fuoco ardente
Amare a volte vuol dire lasciar andare.
Capire che in ognuno di noi ci sono tensioni morali e una irrefrenabile voglia di riscatto.
Il tempo è galantuomo e noi stessi comprendiamo e sentiamo i posti, le persone, le passioni più adatte a noi.
Apparteniamo al mondo ma il mondo è soprattutto lo spazio che abbiamo nel cuore.
Ognuno ha il proprio Foro interiore e l’anima talvolta ha tempi lunghi e talvolta ha tempi brevi per capire la propria strada.
Ognuno è il prodotto del proprio vissuto, dei mattoni per costruire o del materiale scadente per sgretolare.
Ognuno è la cima su cui ha edificato e se hai costruito con amore, le scosse della vita assesteranno e l’unico sussulto sarà la voce del cuore che sussurra… Ti amo con lo stesso fuoco ardente della Solfatara.
Di Francesca Accetta