Maletto: LA CIRCUMVALLAZIONE SARA’ RIMESSA A NUOVO GRAZIE AL FINANZIAMENTO DEL MINISTERO DELL’INTERNO

Arriva una buona notizia per il Comune di Maletto, sul fronte dei lavori pubblici ma soprattutto per la viabilità comunale. Infatti è stata finanziata, dal ministero dell’Interno, la sistemazione della Circumvallazione, una importante arteria del paese, che da anni presenta dei tratti in forte dissesto a causa di frane di terreni adiacenti. La strada, era stata costruita negli anni Ottanta, in diversi periodi. Parte dalla parte sud del paese, nei pressi del bivio della Ss 284, e arriva nella parte nordovest, in un punto cruciale tra la via Salita San Nicola e il viale Aldo Moro. E’ lunga circa un chilometro e mezzo, ma permette, soprattutto a furgoni e camion, di non attraversare le strette stradine del paese permettendo di raggiungere il centro in pochi minuti. La strada presenta degli avvallamenti dovuti a frane, specie nella parte superiore. Proprio qui sono previsti degli interventi di raccolta e canalizzazione delle acque, e il consolidamento dei tratti adiacenti la strada. Anche il cavalcavia che passa sopra la linea della ferrovia Circumetnea sarà oggetto di controlli ed eventuali lavori, cosi come il tratto di raccordo che porta in via Leonardo Da Vinci, anch’esso interessato da dissesti.

«Finalmente raccogliamo i frutti di un lungo lavoro – dichiara il sindaco Pippo De Luca – da anni questa strada attendeva lavori importanti, che non potevamo fare con soldi del Comune. Oggi arriva un finanziamento importante per la messa in sicurezza di una arteria fondamentale per il nostro Comune. Speriamo di velocizzare l’iter sia per fare la gara d’appalto sia per iniziare i lavori per usufruire al più presto di un’opera fondamentale per il paese». Attualmente, per le condizioni in cui versa, la strada ha il divieto di transito per i mezzi superiori a sei tonnellate, e un limite di 20 kmh. LUIGI SAITTA Fonte “La Sicilia” del 06-03-2021